Stampa

SkiPass apre l'inverno

La Coppa del Mondo, con la sua prima tappa di Soelden, apre la stagione agonistica, ma è SkiPass che lancia la stagione invernale italiana. Anche quest'anno sarà la Fiera di Modena a diventare, per qualche giornata di attività, la Capitale dello Sci Azzurro.

Si apre giovedì 30 ottobre alle 9.30, si chude domenica 2 novembre e si fa un entusiasmante slalom tra eventi, presentazioni, assaggi, prove, spettacolo, divertimento.

Per gli addetti ai lavori è l'occasione di riallacciare i contatti, per aggiornarsi, per discutere, ma è per gli appassionati che SkiPass è davvero grande. Nell'area esterna sarà possibile sciare, assistere ad esibizioni e dimostrazioni.

All'interno ci saranno, tra le tante attività in programma, anche incontri con gli atleti e gli skiman che presenteranno le piste azzurre della Coppa del Mondo di Sci Apino, ma anche la loro attività, la loro passione. Anche gli skiman azzurri saranno a disposizione degli appassionati per spegare come si svolge il loro lavoro al fianco degli atleti e svelare qualche trucco.

Il programma di Skipass è aggiornatissimo ed è la migliore guida per organizzare a vostra visita.

Il Pool ci sarà, con tutte le aziende. Coordinerà gli incontri pubblici con atleti e skiman e presenterà la sua stagione di test, oltre alla consueta Analisi del Mercato che è arrivata alla sua decima edizione.

Stampa

In partenza "VIVERE LA NEVE"

Parte quest’anno la prima edizione del progetto “Vivere la neve”, promosso dalla Federazione Italiana Sport Invernali e in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione – MIUR con il patrocinio di Padiglione Italia e CONI, il supporto dei Gruppi Sportivi Militari e il partenariato di Associazione Maestri Sci Italiani, Associazione Nazionale Esercenti Impianti a Fune, Collegio Nazionale Maestri e Pool Sci Italia.

Stampa

Caschi Junior: le norme della FISI

Il Consiglio FederAle della FISI ha deciso di adottare le nuove disposizioni internazionali in materia di caschi per la stagione 2014/2015, definendone la relativa normativa federale.

 

La FIS ha disposto, a partire dalla stagione 2014/2015, un nuovo regolamento in materia di caschi per la disciplina sci alpino per cui sarà necessario rispettare i seguenti standard:

 

  • GS/SG/DH entrambe le certificazioni EN 1077 (classe A) e ASTM 2040 – certificazione FIS 6.8
  • SL certificazione EN 1077 (classe B) oppure ASTM 2040 – sono permesse le coperture morbide per le orecchie.
  • Per le sole categorie U14 e U16 fino a novembre 2016 si potranno usare caschi che abbiano almeno una delle due certificazioni EN 1077 (classe A) o ASTM 2040.
  • Per lo SL è possibile utilizzare caschi secondo normativa EN 1077 (classe B).

Quanto già in essere per le categorie superiori verrà applicato anche alle categorie Children a partire dalla stagione 2016/2017.

 

La FISI, recepita la normativa internazionale e le diverse indicazioni pervenute dalle Commissioni Tecniche Federali, dispone per tutte le categorie e i livelli di gare nazionali l’applicazione della normativa disposta da FIS (vedi sopra) a partire dalla stagione 2016/2017; sino ad allora l’adeguamento alla normativa è raccomandato anche se non obbligatorio.

Stampa

Ghedo ai 90 di Fischer

Quando Josef Fischer Senior ha dato vita all’azienda in un fienile in legno di Ried im Innkreis (Austria) nel 1924, producendo inizialmente slitte e carri, non avrebbe mai potuto immaginare che novanta anni dopo, il marchio che porta il suo cognome, si sarebbe conquistato un ruolo così importante nel mondo dello sci, nordico ma anche alpino.

L’azienda, che mostra una forte analogia con il distributore italiano, ovvero OberAlp di Bolzano, è al 100% a conduzione famigliare, ed è tuttora diretta dal figlio del fondatore, Josef Fischer junior che dirige una struttura che conta circa 460 collaboratori nella sola sede di Ried.

Stampa

Sci e caschi per le gare junior. Le decisioni della FISI

La FISI ha chiarito la sua posizione a proposito degli sci e dei caschi per le competizioni di sci alpino nazionali. 
La scelta è stata guidata anche da motivazioni 'sociali' cercando di limitare i costi che le famiglie devono sostenere per l'attività agonistica.

Ecco i passaggi essenziali della comunicazione inviata dal presidente Flavio Roda al Pool Sci Italia.
"D’intesa con il Direttore Sportivo e la Commissione Giovani Sci Alpino, rinnovo l’intenzione della Federazione a non introdurre, per tutte le gare di livello nazionale nella stagione 2014/2015, l’applicazione delle nuova norme FIS sulle misure degli sci per le categorie Children.

Segue...

Pool Sci Italia, Via Caccini 10 - 20124 Milano  |  P.Iva 04774530960 - C.F. 80040710156  |  Powered by Lab4.net  |  Copyright © 2012 Pool Sci Italia